Biografia

Massimiliano Martino, classe 1970, si avvicina al disegno dopo gli studi di Arti grafiche e un percorso ventennale nell’editoria.
L’esperienza lavorativa nella grafica e il viaggio conoscitivo di varie tecniche digitali accendono l’immaginazione delle opere proposte utilizzando il segno vettoriale.
Sperimentazione di forme e geometrie caratterizzano uno stile libero e istintivo manifestando essenzialità e comunicazione. Tinte sature, assolute, si propongono come valide alternative al bianco e al nero spingendo sulle emozioni dettate dal colore, esprimendo i chiaro scuri e colmandone l’assenza.
I lavori spaziano in più ambiti: grafica, storia dell’arte, mito, comunicazione. Il tentativo è l’intrattenimento di un pubblico ampio, stimolandolo alla ricerca della genesi concettuale delle opere e alimentando curiosità verso gli interessi che hanno sempre accompagnato l’autore.